Vai menu di sezione

Tutto il mio folle amore

La rassegna «Il piacere del cinema» propone mercoledì 4 e giovedì 5 dicembre nella sala della Comunità in via Rosmini a Riva del Garda il film drammatico di Gabriele Salvatores «Tutto il mio folle amore» (Italia, 2019, durata un’ora e 37 minuti), con Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono, Giulio Pranno. Inizio alle 21.

Sono passati sedici anni dal giorno in cui Vincent è nato e non sono stati sedici anni facili per nessuno. Né per Vincent, immerso in un mondo tutto suo, né per sua madre Elena e per il suo compagno Mario, che lo ha adottato. Willi, che voleva fare il cantante, senza orario e senza bandiera, è il padre naturale del ragazzo e una sera qualsiasi trova finalmente il coraggio di andare a conoscere quel figlio che non ha mai visto e scopre che non è proprio come se lo immaginava. Non sa, non può sapere, che quel piccolo gesto di responsabilità è solo l’inizio di una grande avventura, che porterà padre e figlio ad avvicinarsi, conoscersi, volersi bene durante un viaggio lungo le strade deserte dei Balcani in cui avranno modo di scoprirsi a vicenda, in maniera istintiva. Il film è liberamente ispirato al romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas.

L’ingresso costa 7 euro l'intero, 5 euro il ridotto. È disponibile l'abbonamento per dieci film a scelta al costo di 50 euro (esclusa la rassegna «Il piacere del cinema»). La sala della Comunità di Valle si trova in via Rosmini n. 5 a Riva del Garda. Informazioni: www.trentinospettacoli.it.

La rassegna è proposta dalla Comunità Alto Garda e Ledro e dai Comuni di Arco, Riva del Garda, Ledro, Dro, Nago-Torbole, Tenno e Drena, per la cura del Coordinamento teatrale trentino e con il sostegno delle Casse Rurali trentine.

Posizione GPS

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Martedì, 03 Dicembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio