Vai menu di sezione

Svaso del rio Bordellino

Il Servizio bacini montani della Provincia intende procedere, indicativamente entro il mese di marzo 2020, allo svaso del rio Bordellino nel tratto compreso tra via delle Grazie e via Santa Caterina, e invita i proprietari dei terreni interessati a comunicare eventuali opposizioni.

Lo svaso, eseguito anche in passato secondo una cadenza decennale-quindicennale, riguarda nel dettaglio il rio Bordellino di Vigne (acqua pubblica n. 2321) e il rio Bordellino di Varignano (n. 2319), nei Comuni di Arco e di Riva del Garda. L’intervento consiste nell’asportazione meccanica dei materiali detritici e vegetali presenti all’interno dell’alveo (utilizzando un escavatore tipo “ragno” che opererà prevalentemente a cavallo delle sponde), e nella loro deposizione ai lati dell’alveo, in modo tale da incrementare le sezioni idrauliche e ridurre conseguentemente la frequenza dei fenomeni di straripamento.

Va peraltro evidenziato il fatto che parte delle aree agricole di località Fangolino sono dichiaratamente soggette a episodi di allagamento e fungono da cassa d’espansione a tutela delle aree urbanizzate.

Il tratto di rio soggetto all’intervento confina con numerose proprietà private, per cui si invitano i proprietari a comunicare al Servizio bacini montani eventuali opposizioni (telefono 0461 495704, 495827). Trascorso un mese dalla pubblicazione di questo avviso all’albo informatico del Comune, si procederà all’intervento.

Nell’immagine: in tratteggio giallo sono evidenziati i tratti d’alveo interessati dalle operazioni di svaso, in azzurro le aree esondabili.

Posizione GPS

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Martedì, 07 Gennaio 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio