Vai menu di sezione

Introduzione

Cari Concittadini,

la sicurezza della propria Città e della Comunità è l’obiettivo che ogni Amministrazione deve perseguire come punto centrale del mandato.

Il Piano di Protezione Civile rappresenta un momento di analisi territoriale e procedurale, indirizzato alla eventuale gestione delle emergenze ricadenti sul territorio, che ha lo scopo di gestire non le piccole emergenze, superabili con l’intervento dei Servizi Provinciali nonché dei Vigili del Fuoco, ma per le calamità, per gli eventi eccezionali che comportano anche solo temporaneamente una situazione di grave disagio per la collettività.

Nella persona del Sindaco si concentrano i compiti di vigilare e coordinare il funzionamento delle componenti delle ordinarie attività di protezione civile sul territorio nonché di intermediario e collante tra la Comunità e i soccorsi che operano nel caso di eventi calamitosi.

Consapevole di questo importante ruolo e nell’intento di aggiornare anche il nostro Comune alla vigente normativa, ci si è attivati per formare un sistema comunale di protezione civile che posso orgogliosamente considerare articolato e strutturato, pronto per entrare in azione, con l’auspicio che non vi si debba mai ricorrere.

Non si tratta di un piano statico ma di un work in progress che annualmente dovrà essere revisionato e aggiornato, per essere sempre funzionante nel migliore dei modi, avendo come obiettivo ultimo la sicurezza e l’incolumità delle persone.

È stato ricercato un coordinamento attivo tra le figure amministrative e quelle operative, dall’Ufficio Tecnico Comunale ai volontari della Protezione Civile del nostro territorio e a tutti coloro che, dopo attenta selezione, hanno accettato l’incarico di rendersi reperibili e disponibili per il bene della nostra Comunità. Si è contato soprattutto sulle risorse interne e su persone del posto, sulla nostra gente, competente e professionale in diversi ambiti, realizzando il piano di Protezione Civile Comunale indispensabile da adottare in caso di emergenze nella nostra Comunità.

Quanto segue ha lo scopo di far conoscere a tutti i Cittadini l’importanza di questo strumento operativo che consentirà di attivarsi in maniera efficace e repentina durante la gestione di un’eventuale situazione di calamità.

                                                IL SINDACO

                                          ing. Alessandro Betta

Vi auguro, pertanto, che nelle vostre mani i dispositivi di legge si umanizzino, le rigide norme istituzionali si scaldino di passione, e i gelidi rigori […] si sciolgano sotto il fiato di un volto che soffre. Benedite la vostra città. Tracciatele un segno di croce prima di addormentarvi la notte. Per chi crede sia un’impetrazione di grazie; per chi non crede sarà una carezza dolcissima.”

 

- don Tonino Bello -

(cit. Mistica Arte. lettere sulla politica)

Pagina pubblicata Venerdì, 23 Ottobre 2015 - Ultima modifica: Mercoledì, 28 Ottobre 2015

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto