Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Rinviata la Festa dello Sport

Menu di navigazione

Comune

Rinviata la Festa dello Sport

di Venerdì, 08 Settembre 2017
Immagine decorativa

Causa le previsioni meteo particolarmente negative, è stata rinviata alla data già prevista per il caso di pioggia, cioè domenica 24 settembre, la settima edizione della Festa dello Sport. Confermati programma e orari: sono il numero record di 60 le associazioni sportive di Arco che partecipano alla settima edizione della manifestazione, con stand dislocati in tutto il centro storico e la possibilità per il pubblico di cimentarsi in un enorme numero di discipline. (leggi)

L'apertura ufficiale si tiene alle 14 all'info point ai giardini Segantini con ospiti a sorpresa, quindi dalle 14.30 alle 19 le associazioni presentano la propria attività sportiva, con in viale delle Magnolie il laboratorio a colori per tutti i bambini (a cura dell'associazione Giovani Arco). Alle 19.30 come tradizione il pasta party a cura dei NuVolA Alto Garda e Ledro, con intrattenimento musicale e danzante di Arco Iris Dance, Coordinamento Attività 60&Più Alto Garda e Ledro, Arco Dance, Academia de Tango e Kikè Yambè. Radio Dolomiti sarà in diretta dalle 14.30 alle 17.30. La manifestazione si chiude alle 22.30.

Immagine decorativa

Nata nel 2011 e subito «vincente», la Festa dello Sport si caratterizza sia per la grande partecipazione di pubblico, sia per il gradimento entusiasta delle associazioni sportive, di tanti sportivi grandi e piccoli e delle loro famiglie. Tutte le edizioni sono state un successo, con tantissimo pubblico e soprattutto tantissimi ragazzi a sperimentarsi nella prova dei più diversi sport. Quest'anno la scelta spazia dall'equitazione alla vela, dall'arrampicata alle diverse arti marziali, dal tiro con l’arco al tennis e tennis tavolo, basket e pallavolo, baseball e rugby, atletica leggera, tiro alla fune, hockey e calcio. E perfino il windsurf, con tanto di piscina in cui cimentarsi nel rapporto con tavola e vela. Ma ci saranno stand dedicati anche al volo libero, alla pesca, agli arbitri di calcio, alla caccia, alle auto e moto d'epoca. La Festa dello Sport è dedicata specialmente ai più piccoli ma tutti sono benvenuti, e infatti da sempre sono tantissimi i «grandi» a sperimentarsi nei più diversi sport. Novità di quest'anno: la sfida genitori-figli, attiva in buona parte degli stand.

Immagine decorativa

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta nella mattina di venerdì primo settembre in municipio, presenti il sindaco Alessandro Betta e l'assessora allo sport Marialuisa Tavernini.

«Se arriviamo alla settima edizione vuol dire che questa manifestazione funziona – ha detto il sindaco Alessandro Betta – e si aggiunge così a una lista lunghissima di eventi che fanno di Arco un luogo particolarmente vivace, attrattivo per gli sportivi, per le famiglie e anche per i turisti. Lo sport è un tassello importante delle azioni con cui intendiamo fare la nostra parte per costruire comunità, e rappresenta un modello e il presupposto di un buon livello di benessere psicofisico, quindi qualcosa da incentivare costantemente. E la Festa dello Sport è anche il momento in cui poter ringraziare le associazioni e i volontari per l'immenso lavoro che svolgono, tutti i giorni dell'anno».

Immagine decorativa

«La festa dello Sport è tante cose in una – ha detto l'assessora allo sport Marialuisa Tavernini – ad esempio l'occasione per ringraziare le tantissime associazioni sportive per l'enorme lavoro di volontariato e passione che ogni anno svolgono, a beneficiare del quale sono soprattutto tantissimi bambini e ragazzi; è una festa per tutta la città e per chi ama lo sport o ne è attratto; è un modo per promuovere la cultura dello sport e il connubio tra sport, socialità, ambiente naturale e benessere psicofisico; è anche l'occasione per le società sportive di raccogliere qualche nuova iscrizione».