Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Radici. Le culture si incontrano

Menu di navigazione

Comune

Radici. Le culture si incontrano

di Giovedì, 16 Marzo 2017
Immagine decorativa

Al via il festival Radici, novità nata dall’omonimo appuntamento che la Scuola Musicale Alto Garda organizza da alcuni anni e che è dedicato ai propri allievi nati all’estero o di origine straniera. Primo appuntamento: «Tutti insieme appassionatamente», performance di musica e letture a cura delle «Famiglie creative» della Scuola musicale, sabato 18 marzo all'auditorium in viale Guella a Riva del Garda con inizio alle ore 17. (leggi)

E domenica - secondo appuntamento - «God on Broadway», viaggio tra le colonne sonore del teatro musicale americano del secolo scorso, nell’ambito dei Matineé musicali 2017, con Roberto Garniga (voce) e Alessandro Martinelli (pianoforte), e la partecipazione del Gruppo vocale giovanile Garda Trentino; all'auditorium SMAG con inizio alle ore 11.

La necessità della valorizzazione e del rispetto delle differenze e la connessione fra diverse tradizioni, attraverso il recupero e la valorizzazione delle radici culturali, sono le linee guida del progetto finalizzate a un arricchimento culturale e spirituale della comunità in cui viviamo. Il territorio dell’Alto Garda, per la sua storia di luogo di confine, di accoglienza e di cura e per l’attrattiva delle sue bellezze naturalistiche, offre straordinarie ricchezze anche in termini di varietà culturale. Per citare un esempio, la sola Scuola Musicale Alto Garda accoglie allieve e allievi provenienti da almeno ventuno nazioni del mondo.

Il progetto Radici intende valorizzare la bellezza che ogni cultura porta con sé, in un festival che ha l’ambizione di mettere in connessione arte, storie, tradizioni, saperi migranti e repertori musicali, per riacquistare conoscenze utili alla migliore comprensione reciproca, a una convivenza non più passiva ma basata sul costruire relazioni di valore e di arricchimento. Gli elementi unificanti degli incontri in programma sono la musica, la letteratura, le testimonianze che narrano di altri Paesi e incrociano il nostro. Fondamentale è anche la partecipazione attiva di familiari e allievi, di associazioni e istituti scolastici, inseriti in una rete creativa e virtuosa per lo sviluppo del benessere di una Comunità dinamica, in continuo divenire.

Il festival Radici celebra così la bellezza della differenza come risorsa, attraverso il confronto, l’integrazione, la crescita comune, la custodia dei valori di ciascuna cultura. Un progetto che trova il suo punto più alto nel concerto per la Festa della Repubblica, dedicato all’articolo tre della nostra Carta costituzionale: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”

Il progetto ha come obiettivi primari il far emergere il portato culturale presente sul nostro territorio, nella forma naturale della semplice testimonianza di vita, del collegamento con i paesi d’origine e di recupero e messa in gioco di elementi caratteristici della cultura di provenienza. Mettendo in connessione culture diverse del territorio, stimolando una creativa interazione e aiutando la conoscenza reciproca.

Il programma

Sabato 18 marzo, ore 17
Auditorium della Scuola Musicale, Riva del Garda
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE!
Performance di musica e letture a cura delle “Famiglie creative” della Scuola Musicale.

Domenica 19 marzo, ore 11
Auditorium della Scuola Musicale, Riva del Garda
GOD ON BROADWAY
Nell’ambito dei Matineé Musicali 2017 Viaggio tra le colonne sonore del teatro musicale americano del secolo scorso Interpreti: Roberto Garniga, voce; Alessandro Martinelli, pianoforte; con la partecipazione del Gruppo vocale giovanile Garda Trentino.

Mercoledì 22 marzo, ore 17.30
Biblioteca civica “Bruno Emmert”, Arco
CULTURE INCONTRO: VENEZUELA E ROMANIA
Viaggio tra suoni e parole, musiche e racconti di una Comunità in divenire. Interpreti: Sara Maino, voce recitante; Musiche a cura di: Stefano Menato e Luminita Dirlosan (rivolto ai ragazzi della scuola primaria e media)

Domenica 26 marzo, ore 11
Auditorium della Scuola Musicale, Riva del Garda
In collaborazione con CFSI all’interno del progetto nazionale “L’arte di Migrare” (UNAR)
RADICI
Musiche, voci e memorie dal mondo… Nell’ambito dei Matineé Musicali 2017. Interpreti: docenti e allievi della Scuola Musicale Alto Garda

Domenica 2 aprile, ore 11
Bar Casinò municipale, Arco
TU VUO' FA' L'AMERICANO
Nell’ambito dei Matineé Musicali 2017. Dalla prima registrazione su disco di musica Jazz ai giorni nostri: la creatività degli immigrati. Interpreti: Stefano Menato, Giordano Grossi, Rudy Speri e Debora Farina. Letture a cura di Debora Farina

Mercoledì 19 aprile, ore 17.30
Biblioteca civica “Bruno Emmert”, Arco
CULTURE INCONTRO: GRECIA E ALBANIA
Viaggio tra suoni e parole, musiche e racconti di una Comunità in divenire. Interpreti: Sara Maino, voce recitante; Musiche a cura di Gianluca Russo, Piro Adami e Luminita Dirlosan (rivolto ai ragazzi della scuola primaria e media)

Mercoledì 26 aprile
Auditorium del liceo “Andrea Maffei”, Riva del Garda
CULTURE INCONTRO: YOUNG VOICES
Viaggio tra suoni e parole, musiche e racconti di una Comunità in divenire. Interpreti: Sara Maino, voce recitante; Musiche a cura del docente Garniga Roberto. Con la partecipazione di alcuni allievi del liceo Maffei e del Gruppo vocale giovanile Garda Trentino

Mercoledì 3 maggio, ore 20.30
Biblioteca civica, Riva del Garda
CULTURE INCONTRO: CINA E GIAPPONE
Viaggio tra suoni e parole, musiche e racconti di una Comunità in divenire. Interpreti: Sara Maino, voce recitante; Musiche a cura di Roberto Garniga e Luminita Dirlosan

Mercoledì 10 maggio, ore 10.30
Scuola elementare di Nago
CULTURE INCONTRO: VIAGGIO DI ULISSE
Viaggio tra suoni e parole, musiche e racconti di una Comunità in divenire. Interpreti: Sara Maino, voce recitante; musiche a cura di Gianluca Russo, Stefano Menato, Luminita Dirlosan e Roberto Garniga. Progetto realizzato in collaborazione con la Scuola elementare di Nago-Torbole

Sabato 13 maggio, a partire dal pomeriggio
Centro storico di Riva del Garda
CONCERTO ITINERANTE
In collaborazione con l’associazione Rinia onlus in occasione della manifestazione “Grand Festival Interculturale”. Interpreti: allievi della Scuola Musicale Alto Garda

Venerdì 2 giugno, ore 20.30
Casinò municipale, salone delle feste, Arco
“RITORNA VINCITOR”: LO STRANIERO NELL’OPERA LIRICA. CONCERTO PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA
Interpreti: Banda Sociale di Cavedine; coro 60 & Più; coro PRISMA; allievi della classe di canto lirico di SMAG, prof.ssa Sabrina Modena; docenti SMAG.
NB: gli eventi del 26 aprile al liceo Maffei e del 10 maggio alla scuola elementare di Nago non sono aperti al pubblico, ma sono dedicati solo agli alunni (ed eventualmente famiglia).

Evento conclusivo del 2 giugno
Il titolo dell’evento, “Ritorna vincitor”, è tratto dalla celebre aria dell’Aida di Giuseppe Verdi, per un ironico richiamo alle costanti difficoltà di convivenza fra popoli diversi nella storia dell’uomo. Il Festival “Radici” vuole celebrare la pace e la buona convivenza fra i popoli, a partire dalla lettura dell’art. 3 della Costituzione Italiana. “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e la uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

Nel giorno della Festa della Repubblica, in un momento dove la società tende a enfatizzare differenze e divisioni, attraverso l’arte lirica si vuole celebrare l’unità e l’uguaglianza nei diritti, così come ben espresso dalla nostra carta costituzionale.

Il Concerto, che vedrà tra i protagonisti alcuni docenti di SMAG e la partecipazione della Banda sociale di Cavedine, del coro 60 & Più, del coro Prisma, degli allievi della classe di canto lirico della prof.ssa Sabrina Modena, proporrà anche momenti celebrativi, con l’esecuzione dell’Inno di Mameli e l’intervento delle autorità per la celebrazione della Festa della Repubblica.

www.scuolamusicalealtogarda.it