Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Parco giochi: presto un nuovo gioco inclusivo

Menu di navigazione

Comune

Parco giochi: presto un nuovo gioco inclusivo

di Venerdì, 09 Febbraio 2018
Immagine decorativa

Sono giunte in Comune alcune richieste da parte di cittadini che caldeggiano il ripristino dell'altalena per bambini con disabilità al parco giochi dei giardini centrali, rimossa dopo il recente infortunio, di cui alla cronaca dei quotidiani locali. La rimozione è stata decisa dopo un sopralluogo che ha evidenziato un danno e la situazione di non completa sicurezza di quell'altalena in quella collocazione, ma l'Amministrazione provvederà in tempi brevi alla sua sostituzione con un altro gioco di tipo inclusivo (ovvero adatto all'utilizzo di tutti i bambini, con disabilità e non). (leggi)

La rimozione è stata giudicata necessaria perché, come il sopralluogo ha evidenziato, era stata divelta la catena che limita l'ampiezza dell'oscillazione dell'altalena. La semplice riparazione non è stata ritenuta sufficiente perché, secondo la testimonianza di molti, l'altalena era utilizzata ampiamente da ragazzi normodotati (il che è espressamente vietato e ben indicato da un cartello), che presumibilmente l'hanno sottoposta a sollecitazioni per le quali non è stata progettata. Per la massima sicurezza, quindi, stante l'impossibilità di garantire con certezza il rispetto del divieto di utilizzo ai bambini normodotati, l'altalena è stata quindi rimossa, per una nuova collocazione, tutta da pensare. Sarà presto sostituita con un nuovo gioco di tipo inclusivo, progettato cioè per essere utilizzato da tutti i bambini, con disabilità e non.

Merita un cenno la storia dell'altalena rimossa, che è giunta nel parco giochi centrale di Arco sull'onda della bella ed encomiabile iniziativa di un gruppo di cittadini, che allo scopo ha devoluto il ricavato di un evento di solidarietà. L’altalena è stata scelta e acquistata, presso una ditta specializzata, direttamente dal gruppo di cittadini, e quindi donata al Comune che l’ha fatta installare da un professionista, seguendo le specifiche del fornitore, con le certificazioni previste, e allo scopo ampliando appositamente il parco giochi. La collocazione ai giardini centrali è stata chiesta espressamente dai donatori, per la massima efficacia del gesto e per la migliore visibilità del suo significato. Non è stata installata una recinzione perché non prescritta. A fianco del gioco è stato collocato un cartello di generose dimensioni che informa dell’utilizzo riservato a bambini con disabilità su carrozzina, ed è stata installata la catena di sicurezza sotto il basculante per limitarne l’oscillazione.

Ora l'Amministrazione comunale, di concerto con l'Ufficio tecnico, sta valutando una nuova collocazione dell’altalena rimossa, tale da garantirne l’utilizzo corretto e quindi sicuro, riservato ai bambini in carrozzina; i quali al parco giochi centrale di Arco, secondo le testimonianze raccolte, non si sono visti spesso utilizzarla, forse perché intimoriti (loro o i genitori) dal frequente affollamento.