Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » «Pagine del Garda»: le ultime anteprime

Menu di navigazione

Comune

«Pagine del Garda»: le ultime anteprime

di Mercoledì, 07 Novembre 2018
Immagine decorativa

Giovedì 8 e venerdì 9 novembre si tengono le due ultime anteprime di «Pagine del Garda»: giovedì alle 15 a Palazzo dei Panni si presenta «Sguardi. Tra le note dei giorni, il fluire della vita» di Micaela Bertoldi (Del Faro), Beatrice Carmellini dialoga con l’autrice (in collaborazione con Lega Vita Serena e con Equi-libri). Venerdì alle 20.30 al Centro giovani Cantiere 26 «Femminile plurale. Genealogie (tre generazioni di donne a confronto)» è una videonarrazione, un libro e una mostra fotografica (a cura della Mnemoteca del Basso Sarca col sostegno del Piano Giovani di Zona). (leggi)

Sguardi. Tra le note dei giorni, il fluire della vita
Intrecci di vite e di emozioni danno senso al divenire quotidiano. I territori di mezzo tra Trentino e Südtirol, da Trento a Salorno, tra le valli dell’Adige, del Fersina e dell’Avisio, fungono da sfondo. Giovani donne riflettono sul presente e riescono a realizzare aspirazioni inespresse. Tra natura e cultura, i luoghi acquistano vita, il paesaggio si fa suono, lo sguardo si fa poesia, i desideri si trasformano in progetti. Nel cerchio di amicizie che si consolida, si fa strada l’avventura di un amore nascente, il genuino entusiasmo di chi non rinuncia a progettare il futuro. Una ragazzina osserva con lucida attenzione il dialogo in essere tra gli adulti.

Immagine decorativa

Femminile plurale. Genealogie (tre generazioni di donne a confronto)
Un progetto articolato, curato da Tiziana Calzà e Laura Robustelli per l’associazione Mnemoteca del Basso Sarca, conduce a indagare nelle relazioni fra diverse generazioni femminili (nonna – madre – figlia), partendo dalla figura più giovane che raccoglie la memoria di madre e nonna, indagando i temi del femminile. Si tratta di una videonarrazione sui temi dell’intergenerazionalità al femminile: crescita, rapporto col corpo, amori, lavoro, eredità e valori realizzata da un gruppo di ragazze coordinate da Tiziana Calzà e Laura Robustelli. Le riprese e il montaggio sono di Elisa Salvini. Nel corso della serata verrà presentato il libro che raccoglie integralmente le interviste e si inaugurerà la mostra che la fotografa Valentina Stocchetti ha realizzato ritraendo le figlie, le mamme e le nonne che hanno narrato le loro storie. Concluderà il progetto uno spettacolo teatrale dal titolo “Con gli occhi di mia madre”, realizzato dall’associazione LuHa isirandosi liberamente alle interviste; l’appuntamento è per il giorno 14 dicembre sempre presso Cantiere 26. Il progetto costituisce un’azione del Piano Giovani Alto Garda e Ledro resa possibile dal finanziamento della Comunità Alto Garda e Ledro, dei sette comuni afferenti e della Provincia Autonoma di Trento

Immagine decorativa

Pagine del Garda
La rassegna dell’editoria gardesana si tiene al Casinò municipale di Arco da sabato 10 (inaugurazione alle ore 16) fino a domenica 18 novembre, per l'organizzazione dell'associazione culturale Il Sommolago e del Comune di Arco. Una settantina di editori per circa 1500 titoli, alcuni nuovissimi, altri normalmente introvabili, e un pubblico atteso di tremila visitatori. Una rassegna dedicata all'attività editoriale che ha come tema la valorizzazione del territorio gardesano; un appuntamento che ancora una volta costituisce una preziosa vetrina per le realtà editoriali delle tre province che si affacciano sul lago di Garda e dei territori limitrofi, e in cui è possibile trovare, tra le altre, proposte di nicchia, originali e accattivanti. La formula di «Pagine del Garda» rimane quella tradizionale: una settimana di mostra del libro, nel salone delle feste del Casinò municipale, dal 10 al 18 novembre, con un calendario di presentazioni librarie e di eventi collaterali, preceduta da un calendario di anteprima sul territorio, dal 3 al 9 novembre.

Organizzazione
Comune di Arco, assessorato alla cultura

Collaboratori
Comune di Nago-Torbole
Mag, Museo Alto Garda
associazione Equi-Libri
Centro Studi Judicaria
gruppo culturale Nago-Torbole

Sostenitori
Amsa, Azienda municipale sviluppo Arco
Cassa Rurale Alto Garda
Centro giovani intercomunale Cantiere 26
Comunità di Valle Alto Garda e Ledro, Piano Giovani di Zona