Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Notizie in evidenza » Linfano: ulteriori osservazioni

Menu di navigazione

Comune

Linfano: ulteriori osservazioni

di Martedì, 14 Novembre 2017
Immagine decorativa

Dal 14 al 23 novembre sono riaperti i termini per poter effettuare ulteriori osservazioni alle osservazioni pervenute durante il periodo di deposito della Variante al Prg di Arco per la ridefinizione della disciplina che regola le aree in località Linfano (ai sensi dell'art. 39 della legge provinciale 15/2015). (leggi)

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 50 del 18 settembre 2017 (dichiarata immediatamente esecutiva) è stata adottata in prima istanza (ai sensi dell’art. 39 della LP 4 agosto 2015 n.15) la “Variante al Prg per la ridefinizione della disciplina che regola le aree in località Linfano” (del settembre 2017), redatta dai funzionari dell’area tecnica comunale. La Variante adottata in tutti i suoi elementi è stata depositata a libera visione del pubblico negli uffici dell’Area tecnica comunale per 30 giorni consecutivi a decorrere dal 5 ottobre 2017 (art. 37 della LP 15/2015).

Ora, da martedì 14 e fino a giovedì 23 novembre 2017 chiunque può presentare ulteriori osservazioni correlate alle osservazioni precedentemente pervenute (art. 37 comma 4 dalla LP 15/2015); queste ultime sono a disposizione del pubblico negli uffici comunali, oltre che consultabili sul sito web www.comune.arco.tn.it, percorso: «Aree tematiche», «Edilizia e urbanistica», «Urbanistica», «Prg-Piano regolatore generale del Comune di Arco», «B – Piano regolatore generale in salvaguardia», «Variante al Prg per la ridefinizione della disciplina che regola le aree in località Linfano». L’articolo oggetto delle osservazioni è il n. 72 delle Norme tecniche di attuazione, e la porzione di territorio oggetto di osservazioni è quella ricompresa nel perimetro del piano attuativo P.A. n. 5, «Linfano - foce del Sarca».

La Variante, modificata in conseguenza dell’eventuale accoglimento delle osservazioni pervenute, sarà sottoposta al vaglio del Consiglio comunale per l'adozione, e quindi inviata alla Giunta provinciale per l’iter dell'approvazione definitiva.

Clicca qui per l'accesso diretto alle osservazioni

Cerca