Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Meno è meglio

Menu di navigazione

Comune

Meno è meglio

di Venerdì, 02 Novembre 2018
Immagine decorativa

Nell’ambito delle azioni stabilite dalla dichiarazione ambientale 2018-2020, documento fondamentale della certificazione Emas (Eco-Management and Audit Scheme, conseguita nel 2009), il Comune di Arco propone «Meno è meglio», campagna di adesione all’attività di eco volontario, che prende avvio dal 12 novembre al 3 dicembre con un corso di formazione serale aperto a tutti, a partecipazione libera e gratuita. (leggi)

Si tratta di quattro incontri serali, a Palazzo dei Panni dalle 20 alle 22.30, condotti da Silvia Alba dell’associazione Nettare e da Lorenza Longo del Servizio tutela ambientale e gestione del territorio della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro. Il primo incontro, lunedì 12 novembre, ha per tema «La gestione sostenibile dei rifiuti»; il secondo, lunedì 19 novembre, «La riduzione e il riuso»; quindi lunedì 26 novembre si parla di «Comunicare il tema dei rifiuti», e infine lunedì 3 dicembre di «Come applicare le buone pratiche».

«Un gruppo di eco volontari già esiste e opera da anni -ha detto l’assessore all’ecologia e all’ambiente Silvia Girelli, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella mattina di venerdì 2 novembre in municipio (foto sotto)- e si occupa in particolare di organizzare e gestire il mercatino del riuso, due volte all’anno. L’obiettivo di questo corso è di rinsaldare il gruppo esistente e se possibile di ampliarlo, con l’ingresso di altre persone disposte a impegnarsi attivamente nella tutela dell’ambiente. In prospettiva ci aspettiamo che l’azione sia estesa alle scuole e alle associazioni, così da contribuire concretamente a creare una nuova sensibilità per questi temi, così rilevanti e sempre più nell’agenda politica mondiale».

Immagine decorativa

«Il corso avrà un approccio interattivo, con lavori di gruppo e attività dinamiche -ha detto per l’associazione Nettare Silvia Alba- per renderlo stimolante e anche se possibile divertente, dato che sappiamo di rivolgerci a persone che già hanno affrontato una giornata di lavoro. Gli incontri durano due ore e mezzo, il contenuto sarà inizialmente teorico e via via pratico. Uno degli obiettivi è creare un gruppo coeso i cui membri sviluppino una forte identità di eco volontari, e che siano in grado di pensare e realizzare interventi e iniziative, anche innovativi, utili a migliorare la gestione dei rifiuti e di affrontare in modo più efficace i temi dell’ambiente». 

«Questa iniziativa è una delle tante attivate dalla certificazione Emas -ha detto il sindaco Alessandro Betta- che la nostra Amministrazione comunale ha fortemente voluto, nonostante il grande impegno che richiede, per lavorare davvero e con risultati reali alla tutela dell’ambiente, tema per noi centrale. Si tratta di un piccolo, grande salto in avanti in tema di gestione dei rifiuti, che porta nel dibattito e nella pratica quotidiana i concetti di contenimento, di riuso e di riparazione degli oggetti. L’idea è avere eco volontari preparati e motivati, che in modo partecipato e spontaneo trovino nuove soluzioni, per una volta non calate dall’alto».

La partecipazione alle serate è completamente libera, tuttavia per motivi organizzativi è gradita la prenotazione (educazione@nettare.tn.it). Informazioni al numero 328 9483927.

Posizione GPS