Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Maniflu: proposte da realizzare entro il 30 aprile 2019

Menu di navigazione

Comune

Maniflu: proposte da realizzare entro il 30 aprile 2019

di Giovedì, 14 Giugno 2018
Immagine decorativa

Segnala il Parco fluviale della Sarca che il termine entro cui realizzare le proposte di Maniflu, il calendario delle iniziative per diffondere la conoscenza del Parco fluviale, è il 30 aprile 2019, anziché il 15 dicembre 2018, come erroneamente riportato nel bando (ora corretto), disponibile sul sito web www.parcofluvialesarca.tn.it e sulla pagina Facebook Parco Fluviale Sarca. Proposte entro le ore 12 del 6 luglio 2018. (leggi)

Per maggiori informazione e chiarimenti si può contattare lo staff del Parco fluviale Sarca: per informazioni di carattere burocratico e amministrativo info@bimsarca.tn.it, 0465 321210; per informazioni di carattere tecnico-operativo reteriserve@bimsarca.tn.it, 0464 583557.

Maniflu è uno strumento per animare collettivamente le Reti di Riserve alto e basso Sarca a partire dalla valorizzazione delle energie e idee diffuse nel territorio. Mira quindi a favorire la creatività e l’innovazione nonché la costituzione di nuove reti di relazioni o rinforzare reti esistenti incentivando tali attività con un contributo economico. Le proposte ammesse a contributo con le modalità di seguito precisate, concorrono alla realizzazione del Manifesto Fluviale di iniziative coordinate del Parco Fluviale della Sarca da svolgersi entro il 30 aprile 2019.

Possono beneficiare del contributo per il Maniflu e quindi presentare richiesta: associazioni, comitati e cooperative senza fine di lucro che operano nei comparti dell’ambiente e territorio, ricreativi e culturali, sportivi e giovanili, della solidarietà sociale aventi sede nei comuni delle Reti di Riserve alto e basso Sarca (Comuni di Arco, Cavedine, Drena, Dro, Madruzzo, Nago-Torbole, Riva del Garda, Vallelaghi, Bleggio Superiore, Bocenago, Borgo Lares, Caderzone Terme, Carisolo, Comano Terme, Fiavè, Giustino, Massimeno, Pelugo, Pinzolo, Porte Di Rendena, San Lorenzo Dorsino, Sella Giudicarie, Spiazzo, Stenico, Strembo, Tione di Trento, Tre Ville).

Sono ammesse a contributo proposte originali relative alle seguenti quattro sezioni che perseguono i principali obiettivi di ampliamento delle conoscenze, sensibilizzazione e cura del patrimonio territoriale del Parco fluviale presso le comunità locali: rassegne culturali, esperienze in ambiente, cura dei beni comuni e progetti speciali.

Link: http://www.parcofluvialesarca.tn.it/basso.sarca/dettaglio.php?id=48153