Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Il Mag per la XIV Giornata del contemporaneo

Menu di navigazione

Comune

Il Mag per la XIV Giornata del contemporaneo

di Mercoledì, 10 Ottobre 2018
Immagine decorativa

Il Museo Alto Garda aderisce alla quattordicesima Giornata del contemporaneo promossa da Amaci, l'associazione dei musei d'arte contemporanea italiani, aprendo gratuitamente le porte del Museo di Riva del Garda e della galleria civica «Segantini» di Arco per tutta la giornata di sabato 13 ottobre e proponendo un nuovo progetto realizzato in collaborazione con il liceo artistico «Depero» di Rovereto. (leggi)

Sabato 13 ottobre con inizio alle ore 15 al Museo di Riva del Garda sarà presentato «W», un ciclo di installazioni progettate per il Mag dagli studenti del liceo artistico «Depero» di Rovereto. In diverse aree del museo sarà infatti possibile incedere nelle installazioni site specific pensate per il Museo Alto Garda nell'ambito di un percorso annuale di alternanza scuola-lavoro. Lavorando come collettivo, gli studenti della classe quarta «C» coordinati dal docente e artista Federico Lanaro hanno ideato e realizzato alcune installazioni audio e video che accompagnano lo spettatore nella visita alle sale del Mag.

Queste opere, dall’apparenza molto semplice, sono da intendere come dispositivi per l’elaborazione di idee e associazioni legate al tema dell’acqua («W» da water), sia in quanto argomento peculiare e fondamentale per la città di Riva del Garda, sia quale elemento globale e tristemente maltrattato. Le installazioni sono state realizzate a conclusione di un percorso di alternanza scuola-lavoro che ha fatto avvicinare gli studenti alla pratica della video arte e ha mostrato loro le modalità di lavoro di un museo e delle figure professionali che lo animano.

Mag, XIV Giornata del contemporaneo: il programma

Riva del Garda, Museo
Dalle ore 10 alle ore 18
Ingresso gratuito
Oltre alle sezioni permanenti della pinacoteca e delle sezioni di archeologia e storia e alla torre del mastio, sono visitabili le mostre «Paolo Ventura. Racconti di guerra», «No War No Peace», «Kriegsmaler: i fratelli Stolz. Pittori dal fronte di Riva del Garda 1915-1916».

Ore 15.00
Arco, galleria civica «Giovanni Segantini»
Dalle ore 10 alle ore 18
La mostra diffusa di Francesco Maloberti in Trentino Alto Adige
Tra le novità dell’edizione 2018 ci sarà una mostra diffusa, nei musei associati Amaci, di Marcello Maloberti, invitato a realizzare l’immagine guida di questa speciale giornata. Tutti i musei aderenti, dichiara Amaci, “ospiteranno simultaneamente e per un giorno una selezione di opere di Maloberti, offrendo al grande pubblico la possibilità di conoscere e approfondire la produzione performativa dell’artista”. Tre le opere esposte nelle due Province autonome. Merano Arte presenta «Die Schmetterlinge essen die Bananen» (le farfalle mangiano le banane) 2010, opera fotografica realizzata durante una performance dell’artista alla Generali Foundation di Vienna, in cui una fila di persone getta a terra, dopo un minuto di tensione, quindici grandi tigri in ceramica.

«Marcello che arriva in treno» è invece il titolo dell’opera presentata a Museion: sei ritratti fotografici di uomini nel salone di un barbiere algerino nei pressi della stazione di Milano – un luogo in cui ogni cliente è sovrano e riceve le stesse attenzioni a prescindere dalla sua provenienza o biografia. L’opera ispirerà anche l’iniziativa aperta al pubblico Salone Marcello.

Al Mart di Rovereto è esposta «Doppietta», un’opera composta da una fotografia e da un testo dell’artista. L’immagine documenta una performance del 2011 durante la quale due giovani di nazionalità diversa, un bianco e un nero, vestivano la divisa degli Alpini.

La Giornata del contemporaneo di Amaci
Sabato 13 ottobre si svolge su tutto il territorio nazionale la quattordicesima Giornata del contemporaneo, il grande evento annuale promosso da Amaci, l’associazione dei musei d’arte contemporanea italiani, dedicato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico. Per l’occasione i 24 musei Amaci e un migliaio di realtà in tutta Italia apriranno gratuitamente le loro porte per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme, che di anno in anno regala al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea.

Come ogni anno, anche il Trentino Alto Adige aderisce con entusiasmo a quella che è diventata una vera e propria festa della cultura. Tre dei quattro musei regionali dedicati ai linguaggi più recenti sono infatti soci fondatori dell’Amaci: Mart, Museion, Kunst Merano Arte. Presidente e vice presidente dell’Amaci, inoltre, sono Gianfranco Maraniello e Letizia Ragaglia, rispettivamente direttore del Mart di Rovereto e direttrice del Museion di Bolzano. Tra le novità dell’edizione 2018 ci sarà una mostra diffusa nei musei associati Amaci di Marcello Maloberti, invitato a realizzare l’immagine guida di questa speciale giornata. Alla Giornata aderisce anche il Museo Alto Garda, oltre a numerose gallerie e associazioni attive sul territorio che propongono ingresso gratuito e iniziative dedicate.

www.museoaltogarda.it

Foto: Marcello Maloberti per la XIV Giornata del contemporaneo, «Medusa», 2018, part.

Posizione GPS