Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Ciclopedonale Arco-Riva: al via i lavori

Menu di navigazione

Comune

Ciclopedonale Arco-Riva: al via i lavori

di Giovedì, 05 Aprile 2018
Immagine decorativa

Da lunedì 9 aprile l’impresa Dalbon Costruzioni di Tione (aggiudicataria della gara d’appalto che si è svolta il 7 febbraio) inizierà l’allestimento del cantiere per la realizzazione della nuova, attesa ciclopedonale lungo via Santa Caterina, nei pressi del complesso Arco Center. I lavori partiranno da sud e procederanno verso nord, per un totale di circa 400 metri e per una durata di circa 150 giorni. Non sono previste ripercussioni significative sulla viabilità. (leggi)

La nuova pista, realizzata sul lato est della strada, collegherà la pista ciclopedonale esistente proveniente da Arco (che termina in corrispondenza della rotatoria all'intersezione con le vie Sant'Andrea a ovest e Sant'Isidoro a est) con via Cavallo, al confine tra i Comuni di Arco e Riva del Garda.

«L’intervento era molto atteso – dice il vicesindaco Stefano Bresciani – perché chiamato a garantire l'utilizzo in piena sicurezza dell'importante collegamento da parte dei sempre più numerosi fruitori della mobilità leggera, e allo stesso tempo a favorirne e sollecitarne l'ulteriore sviluppo. Consentirà anche di riqualificare quel tratto viario, migliorando la sicurezza anche per il traffico veicolare, incrementata oltretutto dalla futura realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica, per il quale in questa fase saranno posate le tubazioni e le predisposizioni per i pali. Un intervento che attendiamo da lungo tempo, ma nonostante il grande impegno del nostro ufficio tecnico sono intervenute pastoie burocratiche ad allungare i tempi in modo assolutamente sproporzionato. Alla fine tutti gli intoppi sono stati risolti, ma, lo ripeto, il ritardo purtroppo è stato davvero sproporzionato. Trovandosi al confine comunale, l'opera è stata condivisa con Riva del Garda, anche in termini progettuali. Rispetto a quanto realizzato recentemente nel tratto immediatamente a sud, ci sarà una continuità tipologica, con qualche piccolo adeguamento che nel frattempo ci è stato suggerito dall'esperienza».

Per realizzare la ciclopedonale, la strada sarà spostata verso ovest, da un minimo di circa un metro a un massimo di circa 1,75 metri (in riferimento alla mezzeria), con il conseguente restringimento delle due corsie fino a una larghezza minima di 3,5 metri, e l'utilizzo integrale della banchina sul lato est, di larghezza variabile da 1,10 a 2 metri circa, come sedime parziale della nuova pista ciclabile, mantenendo così invariata la larghezza attuale della carreggiata (tranne che nel tratto iniziale, dove si prevede un allargamento variabile da 40 a 10 centimetri a carico delle aiuole in corrispondenza di Margoni Auto e del distributore IP).

Immagine decorativa

La pista sarà separata dalla strada con un cordolo largo mezzo metro con acciottolato interno. Nel tratto finale in curva, a partire dall'attraversamento pedonale su via Cavallo per una lunghezza di circa 23 metri, l'elemento separatore sarà costituito invece da un'aiuola di larghezza di 80 centimetri con cordonate in porfido del Trentino, come nel tratto di pista recentemente realizzata dal Comune di Riva del Garda nei pressi dell'abitato di San Tomaso.

In corrispondenza della fermata extraurbana degli autobus in direzione Arco, all'altezza del distributore IP è previsto un tratto di pista della lunghezza di 14 metri rialzato di 15 centimetri. La fermata in direzione Riva del Garda, sul lato opposto della strada, situata attualmente subito dopo l'accesso carrabile al parcheggio del Penny Market e del Palarigotti, sarà soppressa. In corrispondenza dell'altra fermata extraurbana degli autobus, all'altezza del parcheggio del supermercato Eurospar, si è scelto di “conglobare” all'interno della nuova pista l'intero marciapiede esistente, operando il rialzo di 15 centimetri; la tettoia per l'attesa sarà spostata verso sud di circa 10 metri. La parte finale del marciapiede e dell'aiuola su via Cavallo sarà demolita per tre metri circa e smussata verso l'interno, allo scopo di facilitare l'uscita degli autoveicoli dal parcheggio Eurospar.

Il tratto finale di pista in curva fino all'imbocco sud di via Cavallo va a occupare in parte la strada di collegamento tra i parcheggi superiore e inferiore del condominio Arcocenter, a una quota leggermente superiore, e pertanto sarà realizzato un muro di sostegno per un tratto di circa 25 metri. Su richiesta dello stesso condominio si è quindi previsto di allargare il tratto in curva della strada, così da agevolare il transito dei veicoli. Inoltre, sarà realizzato un collegamento pedonale tra via Cavallo e il parcheggio inferiore, mediante una rampa di scale.

Il costo della ciclopedonale è di 250 mila euro, di cui 172.178,71 per lavori a base d’asta e 77.821,29 per somme a disposizione. Il progetto esecutivo è stato redatto dall'ing. Luca Sgarito e dal geom. Denis Santoni dello studio associato Studio Sfera di Arco.

Posizione GPS