Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Notizie » Ardant amour

Menu di navigazione

Comune

Ardant amour

di Venerdì, 11 Gennaio 2019
Immagine decorativa

La ventiquattresima edizione di «Domeniche in musica», il cartellone di concerti nel salone delle feste del Casinò municipale che anche quest'anno saluta l'anno nuovo all'insegna della musica, propone il 13 gennaio il gruppo corale Cantoria Sine Nomine diretto dal Mo. Carlo Andriollo che esegue il concerto dal titolo «Ardant Amour», madrigali, villotte, chanson e Lied sul tema amoroso dal Rinascimento a oggi. Ore 15.30, ingresso libero.

Il gruppo corale Cantoria Sine Nomine nasce nel 1994 a Castelnuovo per iniziativa di un gruppo di appassionati desiderosi di approfondire la conoscenza della polifonia classica e del canto gregoriano. Il complesso si compone di circa 30 elementi ed ha all’attivo un vasto repertorio di musiche di varie epoche e stili. Nel corso dei primi anni di vita il coro ha svolto un’intensa attività concertistica ed ha partecipato ad importanti rassegne e manifestazioni. In particolare vanno ricordate la partecipazione al "4° Internationale Fesstage geistlicher Chormusik" di Rottenburg am Neckar, al “Palestrina e l’Europa”, organizzato dall’omonima fondazione, alla 40° Rassegna Internazionale di Loreto, al festival “Trento Musicantica”, alla stagione concertistica 2003-2004 della Società del Quartetto e Amici della Musica di Vicenza, al “Festival Musica ‘900” di Trento, al 6° Festival concertistico Internazionale “Organi storici del Vicentino”, al “Festival di Musica Barocca”, alla rassegna “Jubilate Deo”, e alle rassegne "Polifonia - Ricordando Piergiorgio Righele" di Malo (VI) e "Laudamus" di Bressanone. Sotto la guida degli attori Jacopo Laurino ed Elena Galvani il coro ha inoltre realizzato per il Centro Servizi Culturali S. Chiara di Trento lo spettacolo teatrale "Il pioppo nella neve", portando in scena musiche su testi di Brecht armonizzate per coro da Roberto di Marino e Dario Tosolini. In precedenza, dalla stessa collaborazione sono nati gli spettacoli "La corte in Festa", realizzato presso il Castello del Buonconsiglio e "Nel Palazzo delle Muse", rappresentato all'interno del museo del MART di Rovereto. Obiettivo primario del coro è la formazione in itinere dei propri coristi attraverso l’attuazione di corsi di vocalità, anche con interventi di noti professionisti esterni, la collaborazione con docenti per lo studio e l’approfondimento di particolari repertori e con altri complessi corali per la realizzazione di progetti comuni. In questo frangente si inserisce, ad esempio, la collaborazione con il maestro Mario Lanaro con il quale la Cantoria ha partecipato a corsi in qualità di coro laboratorio ed ha progettato la realizzazione di alcuni allestimenti. Il coro è diretto dalla fondazione da Carlo Andriollo.

La rassegna
Correva l’anno 1996 quando Giorgio Ulivieri, raccogliendo un suggerimento del compianto Livio Moratelli, “inventava” la fortunata rassegna musicale, aggiungendo cosi un pregevole tassello alla vita culturale della città di Arco. Una serie di appuntamenti pensati per un più vasto pubblico dove il mondo dell’arte, protagonista la musica, è proposto e illustrato in tutte le sue forme, generi e stili.

La proposta è dell'assessorato alla cultura del Comune di Arco, con la collaborazione della Camerata Musicale Città di Arco e di Lega Vita Serena, e il sostegno della Cassa Rurale Alto Garda.

Immagine da: https://www.facebook.com/events/2243872022558423/

Posizione GPS